[VIDEO] La perfezione nei social: chiacchiere con un pinzone in testa

I social, croce e gaudio di ciascuno di noi. Che lo vogliamo o no, che lo ammettiamo o no, sono ormai diventati parte della nostra vita. Ciascuno di noi si è sorpreso a fotografare un pranzo di nozze o un bel panorama. Non c’è assolutamente nulla di male. Si sa che i tempi cambiano e noi cambiamo con loro. Tuttavia, a un certo punto mi sono chiesta perché tutti noi cerchiamo sempre la perfezione. Fateci caso: quando usiamo i filtri di IG, quando sistemiamo la tazza del caffè accanto al libro, lo facciamo per sembrare “perfetti”. La nostra vita, vista attraverso lo schermo di un computer, sembra non presentare sbavature. Ma è davvero così? E perché ci impegniamo così tanto?

Leggi tutto “[VIDEO] La perfezione nei social: chiacchiere con un pinzone in testa”

[VIDEO] Come viaggiano le blogger povere

Le blogger povere viaggiano nell’ultima fila dell’aereo, quella senza finestrini. Dormono in ostello, dimenticate da Cristo nella periferia di una capitale europea. Dimenticano la spazzola a duemila km di distanza e girano struccate con le occhiaie da panda. Però scattano foto fighe. Non per niente sono blogger. Se sei povera anche tu, iscriviti al canale. Piangiamo insieme.

Leggi tutto “[VIDEO] Come viaggiano le blogger povere”

Speciale Halloween: 5 film dell’orrore da (ri)vedere il 31 ottobre

Halloween è una delle mie feste preferite. Sarà perché amo il mese di ottobre, l’autunno, le zucche e le storielle dell’orrore. Oggi vi parlerò di cinque film che hanno segnato la mia adolescenza e che non ho mai dimenticato. Negli ultimi anni ho un po’ perso l’abitudine di guardare film horror, ma questi sono film che rivedrei all’infinito. Voi li conoscete? Che ne pensate? E quali altre pellicole aggiungereste a questa piccola lista? Leggi tutto “Speciale Halloween: 5 film dell’orrore da (ri)vedere il 31 ottobre”

[VIDEO] Le cose che impari quando vai via di casa

Le cose che impari quando vai via di casa sono moltissime, pressoché infinite. Potresti impiegarci una vita solo per tentare di metterle in fila una dopo l’altra. La verità è che lasciare la propria famiglia per la prima volta è un trauma. Un po’ come quando sei bambino ed è il tuo primo giorno di scuola. Sono moltissime le cose che ancora non sai fare, ma soprattutto non sei pronto per stare da solo. Eppure, per qualche strana ragione, ce la fai. Ce la fai perché ce la fanno tutti, perché un sacco di gente l’ha fatto prima di te. E nel frattempo impari. Che cosa? Beh, io ho provato a raccontarvelo con questo video. Aspetto di conoscere le vostre esperienze, però. Sono sicura che ognuno di noi ha una sua storia da raccontare. Dite la vostra nei commenti o alla Posta di B.!

Leggi tutto “[VIDEO] Le cose che impari quando vai via di casa”

[VIDEO] Vlog: A spasso per Mount Merrion, Dublino, tra bar, parchi e università

vlog

Era da tempo che pensavo di girare un vlog per le strade di Dublino, e alla fine l’ho fatto. Oggi ho deciso di condividere con voi un video che ritrae il mio quartiere, Mount Merrion, e parte dello UCD. Arriveranno altre puntate vlog per passeggiare per il centro e in altre zone della città. Per adesso, godetevi la calma del village. Pronti? Via!

Leggi tutto “[VIDEO] Vlog: A spasso per Mount Merrion, Dublino, tra bar, parchi e università”

[VIDEO] Le ragazze che leggono e l’amore

L’amore, per le ragazze che leggono, non è mica normale come per tutti gli altri. Le ragazze che leggono cercano l’avventura, il Mr Darcy della situazione, il Mr Grey, Edward Cullen. Io, personalmente, cercherei Ron Winsley, ma credo sia la mia vena irlandese a parlare per me. Comunque sia, le ragazze che leggono hanno uno strano modo di rapportarsi all’amore. E ora vi spiego perché…

P.S. Non dimenticate di iscrivervi al canale!

Leggi tutto “[VIDEO] Le ragazze che leggono e l’amore”

[VIDEO] Fashion blogger: come diventarlo (se sei povera)

fashion

Fashion blogger: chi di voi non ha mai sognato di diventarlo, neppure per un istante? Ma sì, la fashion blogger seria, quella che viene contattata dalle aziende. Quella che indossa un sacco di outfit spettacolari e ha la borsetta Chanel. Suvvia, nessuna ragazza non ha mai voluto essere Chiara Ferragni almeno per un giorno. Però… il guaio è che noi siamo povere. Noi, la borsa di Chanel, nemmeno tarocca dal marocchino ce la possiamo permettere. Al massimo, ci concediamo un vestitino nuovo a nove euro da Primark. E allora come si fa? Ve lo spiego subito…

Leggi tutto “[VIDEO] Fashion blogger: come diventarlo (se sei povera)”

Primark Haul – settembre 2017. Cancelleria, abiti, cosmetici

primark

Per la serie “non solo libri”, ecco qui il primo (e purtroppo non ultimo) Primark Haul dell’anno. Ho raccolto nel video il risultato di due sessioni d’acquisto, per cui troverete davvero tanta roba. Se volete saperne di più su prezzi, taglie ecc non esitate a commentare nel post 🙂 Se invece volete dare un’occhiata agli haul precedenti, potete trovarli qui. Non dimenticate di iscrivervi al canale YouTube!

Leggi tutto “Primark Haul – settembre 2017. Cancelleria, abiti, cosmetici”

[VIDEO] Huge Book Haul: giugno-luglio 2017

VIDEO:

Huge book haul! Ebbene sì, 17 minuti di libri no stop. Tutti i miei acquisti libreschi degli ultimi due mesi in italiano, inglese e francese. Enjoy <3
E non dimenticate di iscrivervi al canale! Passo a trovarvi, parola di scout <3




Libri in lingua italiana:

  • Anne Frank, Tutti gli scritti
  • Lesley Kagen, Cantavamo nel buio
  • Nino G. D’Attis, Mostri per le masse
  • John Ramster, Adam’s family
  • Tim Marshall, Le 10 mappe che spiegano il mondo
  • Andrea Levy, Il frutto del limone
  • Stefano Bortolussi, Verso dove si va per questa strada
  • Ronald Giphart, Phileine chiede scusa
  • C.S. Lewis, Diario di un dolore
  • AA.VV., Ombre
  • Berta Noy, Luoghi che non si trovano sulle mappe
  • Michela Volante, Uno a testa
  • Simona Baldanzi, Figlia di una vestaglia blu
  • Pidansat de Mairobert, Amori saffici
  • Anthony O’Neill, Il lampionaio di Edimburgo
  • Robert R. McCammon, Mary Terror
  • Peter Carey, La chimica delle lacrime
  • Kenneth McLeod, Le conseguenze
  • R. Cohn, D. Levitham, Nick & Norah, Tutto accadde in una notte
  • Yann Queffélec, Le nozze barbare
  • Cristina Guarducci, Mitologia di famiglia
  • Michael Muhammad Knight, Islampunk
  • Laura Moriarty, Diario di una trascurabile catastrofe
  • Francesca Lia Block, Echo
  • Sigrid Numez, L’ultima della sua specie
  • Ronlyn Domingue, La grazia dell’aria sottile
  • Sarah Miller, A cosa stai pensando, Gideon Rayburn?
  • Penelope Lively, Un’ondata di caldo
  • Guy Scerman, La ragazza definitiva
  • Colleen McCullough, Come la madre
  • Laura Bocci, Sensibile al dolore
  • Tama Janowitz, Il diario intimo di Peyton Amberg
  • Nagib Mahfuz, Canto di nozze
  • Juan Abreu, Garbageland
  • Val McDermid, Sospetto
  • Giulia Fantoni, Uomo a perdere
  • Alina Reyes, La settima notte
  • Paris Hilton, Confessioni di un’ereditiera
  • Clarice Lispector, Vicino al cuore selvaggio
  • Ernesto De Martino, Sud e magia
  • Kirsty Crawford, Le altre
  • William Trevor, Giochi da ragazzi

Libri in lingua inglese:

  • Patti Smith, Just kids
  • Beth Gutcheon, The new girls

Libri in lingua francese:

  • Le petit livre du langage des fleurs
  • Michèle Barrière, Meurtre au café de l’Arbre-Sec
  • Julie de Lestrange, Hier encore c’était l’été
  • Meg Wolitzer, Les Intéressants
  • Angélique Barbérat, L’instant précis où les destins s’entremêlent
  • Peter Ackroyd, Trois frères
  • Sylvain Tesson, Dans les forets de Sibérie
  • Ludovic Hubler, Le monde en stop

Come iniziare a leggere in lingua originale

Negli anni mi sono resa conto di quanto sia importante, per un lettore, leggere un libro direttamente in lingua originale. Di sicuro non potremo farlo con tutte le lingue, ma senz’altro possiamo esercitarci almeno con l’inglese o con qualunque sia la lingua straniera che abbiamo studiato a scuola.

In questo video ho raccolto qualche suggerimento per migliorare il proprio approccio al libro in lingua originale. Voi che ne dite? Ci avete già provato?