[VIDEO] Weekathon Challenge: che cos’è e come funziona

Della Weekathon challenge vi ho già parlato qualche giorno fa. Il video che segue è stato girato per coloro che mi seguono solo su YouTube e non sul blog. In ogni caso, se volete maggiori informazioni al riguardo, cliccate pure su Play 🙂 Ricordate che la sfida inizia venerdì 1 dicembre! Qui potete trovare l’evento Facebook, dove potete condividere le foto delle vostre letture! Enjoy 🙂

Leggi tutto “[VIDEO] Weekathon Challenge: che cos’è e come funziona”

#Weekathon challenge 2017: una lettura al giorno dal 1 al 7 dicembre

La Weekathon è qualcosa che avrei sempre voluto organizzare e che poi ho sempre rimandato. All’inizio doveva essere qualcosa di privato, per me e i miei amici, ma poi ho pensato di portarlo sul blog. Si tratta di una settimana ben precisa (dal 1 al 7 dicembre) in cui si prova a leggere un libro al giorno. Lo so, può sembrare impossibile, ma d’altra parte è per questo che è una challenge. Tutti voi sapete che sono un’amante dei libri e che ho un’infinità di letture da smaltire. E allora perché non provarci? Partecipare è semplicissimo. Ecco a voi le poche, praticamente soltanto due, regole del gioco.

Leggi tutto “#Weekathon challenge 2017: una lettura al giorno dal 1 al 7 dicembre”

Volevo essere una party girl

party girl

Volevo essere una party girl. All’inizio, però, quando ancora di me non avevo capito niente. Mi sono accorta di essere fuori dal coro quando avevo dodici anni, durante la festa patronale al paese. All’epoca vivevo in un paesino del sud Italia, vicino Bari. Era la festa del santo del posto ed ero uscita con i miei amici. Pop corn, lattine di Coca che a quei tempi costavano sessanta centesimi, caramelle gommose. Strano immaginarmi senza sigaretta, ma avevo dodici anni, ancora. Ed è stato lì, davanti alla giostra delle macchine da scontro, che ho capito che ero fuori dal mondo. I miei amici facevano a gara per chi dovesse giocare per primo, e io non volevo andarci. Odiavo le macchine da scontro, odiavo le giostre, odiavo le feste. Ed è stato allora che ho capito che non sarei mai stata come gli altri.

Leggi tutto “Volevo essere una party girl”

[VIDEO] Black Friday: Come sopravvivergli se siete poveri

Il Black Friday è l’occasione che tutti aspettano, ovvero il momento in cui piovono sconti. Tutti sono lì, pronti a cliccare per acquistare ciò che è in wish list da mesi e mesi. Beh, non proprio tutti: manchiamo noi. Noi siamo quelli poveri per davvero, quelli che contano i ramini in tasca per prendere il caffè. Quelli che devono pagare l’affitto e il tonno in scatola. Noi non possiamo permetterci colpi di testa, il giorno del Black Friday. Ma come si fa a fuggire da un evento mediatico di quelle dimensioni? Ve lo spiego subito…

Leggi tutto “[VIDEO] Black Friday: Come sopravvivergli se siete poveri”

NERVE: Libro VS film, ovvero cose che accadono quando l’editor sviene durante il lavoro

Nerve è un romanzo di Jeanne Ryan dal quale è stato di recente tratto un film, diretto da Henry Joost e Ariel Schulman. Ho letto il romanzo prima di vedere il film, come faccio quasi sempre. Ero curiosa di vedere la pellicola perché amo Emma Roberts, che ho conosciuto grazie ad American Horror Story: Coven. Non solo: la trama mi sembrava estremamente interessante e attuale. Eppure, qualcosa è andato storto. Forse per la prima volta nella vita, sono costretta a pronunciare una frase incredibile. Il film è meglio del libro.

Leggi tutto “NERVE: Libro VS film, ovvero cose che accadono quando l’editor sviene durante il lavoro”

[VIDEO] La perfezione nei social: chiacchiere con un pinzone in testa

I social, croce e gaudio di ciascuno di noi. Che lo vogliamo o no, che lo ammettiamo o no, sono ormai diventati parte della nostra vita. Ciascuno di noi si è sorpreso a fotografare un pranzo di nozze o un bel panorama. Non c’è assolutamente nulla di male. Si sa che i tempi cambiano e noi cambiamo con loro. Tuttavia, a un certo punto mi sono chiesta perché tutti noi cerchiamo sempre la perfezione. Fateci caso: quando usiamo i filtri di IG, quando sistemiamo la tazza del caffè accanto al libro, lo facciamo per sembrare “perfetti”. La nostra vita, vista attraverso lo schermo di un computer, sembra non presentare sbavature. Ma è davvero così? E perché ci impegniamo così tanto?

Leggi tutto “[VIDEO] La perfezione nei social: chiacchiere con un pinzone in testa”

Bruxelles in 24 ore: un itinerario di viaggio

Bruxelles è una città molto graziosa che, con un po’ di organizzazione, è possibile visitare in 24 ore. Ho trascorso nella capitale belga l’ultima settimana, ancora una volta per un convegno. Non ho avuto quindi molto tempo per fare la turista, eppure sono riuscita a visitare la città. Ecco a voi un possibile itinerario per trarre il massimo da un solo giorno di viaggio a Bruxelles. Anche se, come me, siete poveri.

Leggi tutto “Bruxelles in 24 ore: un itinerario di viaggio”

[VIDEO] Come viaggiano le blogger povere

Le blogger povere viaggiano nell’ultima fila dell’aereo, quella senza finestrini. Dormono in ostello, dimenticate da Cristo nella periferia di una capitale europea. Dimenticano la spazzola a duemila km di distanza e girano struccate con le occhiaie da panda. Però scattano foto fighe. Non per niente sono blogger. Se sei povera anche tu, iscriviti al canale. Piangiamo insieme.

Leggi tutto “[VIDEO] Come viaggiano le blogger povere”

Lancaster, Lancashire: Diario di bordo

Lancaster è una tranquilla città universitaria inglese dove ho avuto il piacere di trascorrere l’ultima settimana. A differenza di Londra e degli altri centri principali del Regno Unito, è decisamente vivibile. Non vi dirò che c’è moltissimo da visitare perché, per l’appunto, non è esattamente zona turistica. Eppure è un bel posto per trascorrere qualche giorno in tranquillità e assaporare la vera vita inglese. Ecco a voi il mio diario di bordo della settimana che ho trascorso lì per un convegno universitario.

Leggi tutto “Lancaster, Lancashire: Diario di bordo”